Vantaggi della locazione operativa (noleggio)

Ecco alcuni vantaggi del noleggio a lungo termine per le soluzioni espositive:

 

 Mantenimento della liquidità

Si ricevono 4 fatture all’anno, ovvero canoni trimestrali anticipati fissi e invariati, in questo modo non viene pagato l’intero importo inizialmente, ma diluito tramite importi inferiori.

 Miglioramento sensibile del rating creditizio

I beni non sono inseriti nell’ammortamento del bilancio, ma considerati un servizio e quindi non alterano il rating di credito. 

 Sicurezza di pianificazione grazie ai canoni costanti

I fattori esterni non cambiano il canone, una volta stabilita la rata questa rimarrà costante per tutto il periodo di locazione. 

 Rinnovo dei prodotti

In caso di rinnovamento del catalogo sarà possibile chiedere l’aggiornamento del prodotto con la sua versione più moderna. 

 Locazione anche per attrezzature di importo limitato

Non vi è la necessità di fare grandi investimenti per attivare la locazione, l’importo minimo parte da 500 euro. 

 Vantaggi fiscali legati alla deducibilità dei canoni

I canoni non sono soggetti da tassi di interesse (Tan e Taeg).

I canoni sono deducibili e non si pagano ulteriori tasse, ad esempio l’IRAP.

Nel contratto di locazione non sono presenti imposte di bollo e spese di incasso per i canoni.

 Velocità di svolgimento della pratica

I tempi per la verifica della pratica sono brevissimi e quantificabili in un’ora (tranne nel caso servano documenti aggiuntivi).

Inoltre l’utilizzo della firma digitale elimina molti passaggi intermedi (viaggi o spedizione dei documenti) velocizzando ulteriormente il processo.

 

 

FAQ

 

 Qual è l’importo minimo per attivare la locazione?

È possibile attivare la locazione a partire da un importo netto di 500euro.

 In che modo posso pagare i canoni del contratto di locazione?

Il pagamento proposto è tramite addebito Sepa (ex Rid), con canoni trimestrali anticipati.

Si potrà scegliere anche il canone mensile, con una maggiorazione sul valore del canone.

 Come posso presentare una richiesta di locazione?

È possibile fare richiesta al Reparto Commerciale. La verifica della domanda avverrà in tempi brevissimi (quantificabili in un’ora) e sarà fornito un preventivo di rateizzazione. In caso servano ulteriori documenti, i tempi potrebbero variare la tempestività della richiesta.

 Quanto dura un contratto di locazione?

Le durate standard vanno dai 24 ai 60 mesi.

 Quando entra in vigore il contratto di locazione?
Tramite una dichiarazione di presa in carico è confermata la ricezione del bene.

La data di presa in carico è presa come riferimento per calcolare la data di decorrenza del contratto, che avviene dal trimestre successivo alla data di presa in consegna. Verrà riconosciuta un’indennità di 1/30 del canone mensile per ogni giorno intercorso tra la presa in consegna e la successiva scadenza di pagamento.

 Sono previsti altri costi oltre al canone di locazione?

Qualsiasi bene in locazione necessita di una copertura assicurativa. L’utilizzatore può decidere se utilizzare la propria o corrispondere all’azienda il costo per assicurare il bene, che verrà pagato una volta l’anno in un’unica soluzione.

Se è la prima volta che stipuli un contratto di noleggio, si riceverà una fattura di 75€ + iva per le spese amministrative. Questo importo è una tantum, non vi verrà quindi più richiesto per i successivi contratti di locazione.

 Posso diventare proprietario del bene in locazione?

Questa formula prevede il solo diritto di usufrutto del bene.

Il pagamento dei canoni mensili non prevede la proprietà del bene. Requisito del contratto di locazione è la restituzione del bene al termine del contratto.

 Posso chiudere anticipatamente il contratto di locazione?

È possibile chiudere in anticipo il contratto senza l’applicazione di penali e di spese. Verrà effettuato il conteggio esclusivamente in base ai canoni non ancora saldati fino alla fine del contratto.

 Cosa rappresenta l’opzione di scambio?

Con questa variante il cliente può decidere di cambiare il bene prima della scadenza del contratto di locazione, a favore di attrezzature più moderne, mantenendo il canone invariato, a condizione che limite di credito sia compreso nel valore contrattuale.

 Posso prorogare il contratto di noleggio?

La proroga del contratto può avvenire per un minimo di 6 mesi fino a un massimo di 12 mesi.

Questa può verificarsi in 3 modalità:

Proposta dal fornitore al cliente;

tramite la firma del modulo allegato all’Accordo Quadro sarà possibile il noleggio senza interruzioni per un periodo deciso anticipatamente;

Richiesta dal cliente;

tramite comunicazione al fornitore;

Proroga automatica;

Nel caso non venga restituito il bene alla conclusione del contratto e il Cliente non invii lettera di disdetta alla naturale scadenza, in contratto verrà automaticamente prorogato.

 Che procedura devo seguire per attivare un contratto di noleggio?

Dopo un primo contatto verrà proposta un’Offerta sotto forma di preventivo. Una volta ottenuti i dati relativi al cliente verrà valutata la richiesta che potrà avere tre delibere:
Delibera positiva: in questa caso sarà solo necessaria firmare il contratto vero e proprio

Delibera negativa con fideiussione bancaria: in questo caso bisognerà recarsi al proprio istituto di credito con il fac-simile fornito per richiedere la garanziasull’operazione.

Richiesta di documenti aggiuntivi: questi possono essere Bilancio provvisorio, Modello Unico, Offerta sulla fornitura, Documento Identità Firmatario.

*Quasi tutti i prodotti (bandiere escluse) possono essere finanziati con i piani di noleggio a lungo termine; ogni richiesta di noleggio verrà comunque presa in esame caso per caso dalla nostra amministrazione.

richiesta-informazioni

 

SCOPRI IL NOLEGGIO A BREVE TERMINE